Riqualificazione Energetica e Comfort Abitativo

Sono ormai alcuni anni che anche nel nostro paese sono obbligatorie negli atti di Locazione e Compravendita le ATTESTAZIONI DI PRESTAZIONE ENERGETICA, oltre alle CERTIFICAZIONI DI CONFORMITA’ per gli impianti tecnologici.
Spesso però questi documenti, che non prevedono una verifica “in loco”, risultano inutili “pezzi di carta”, moduli prestampati, scaricabili da un computer, compilati da un tecnico “abilitato”. Con il risultato che tutto questo lavoro non ha valore scientifico, NON ACCRESCE O DEPRIME IL VALORE DELL’IMMOBILE e rende quindi la documentazione una “mera formalità”.
Così la maggior parte degli appartamenti, inclusi quelli di prestigio, con prezzi spesso di tutto rispetto, non annoverano tra le finiture di lusso (Pavimenti in marmo o parquet, vasche idromassaggio, videocitofono, serratura europea, etc…) anche quelle prestazioni che garantiscano comfort reali e qualità dell’abitare, dimenticando che UNA BUONA CATEGORIA ENERGETICA, oltre a rendere l’abitazione più confortevole, sottolinea un fattore di RISPARMIO DEI CONSUMI.
Questo ci ha stimolati ad affrontare il tema dell RIQUALIFICAZIONE DELLA CASA, sotto il doppio aspetto del COMFORT ABITATIVO e dell’ABBATTIMENTO DEI COSTI DI GESTIONE.
DIMORARE RESPONSABILMENTE significa aver dotato la propria casa di tutti quei confortevoli benefici per i quali la vita all’interno sia protetta da dispersioni di caldo e freddo, da umidità e muffe, dall’inquinamento acustico, atmosferico, utilizzando accorgimenti e strumenti che contribuiscono anche al benessere economico, incidendo sensibilmente sui costi di gestione.
Dopo un accurato esame dell’immobile con l’uso delle tecnologie oggi disponibili viene redatta una RELAZIONE TECNICA ACCURATA, che evidenzi pregi e difetti della casa e suggerisca ove necessaria, una adeguata “Terapia”. L’elenco degli interventi possibili sarà seguito da un dettagliato computo metrico estimativo, con la opportunità di eseguire le opere totalmente od in parte.
Approccio findamentale è quello di lavorazioni il più possibile “a secco”, con il vantaggio di poter indicare con più precisione i tempi di realizzazione. Una volta accolti i suggerimenti, siglato un contratto con prezzario e cronopreogamma dettagliato, verranno eseguiti i lavori cui farà seguito al termine dell’intervento un collaudo che sottolineai scientificamente le migliorie apportate in termini di benefici fisici ed economici.Una relazione tecnica siglata da un PROFESSIONISTA CERTIFICATORE concluderà l’iter del procedimento evidenziando i risultati ottenuti in confronto allo stato AnteOperam.
E’ bene sottolineare che tutti gli interventi mirati alla riqualificazione energetica sono inclusi nel bonus governativo per le agevolazioni fiscali, con deducibilità dal 50 al 65 %.

Roberto Belardinelli